Video francaise de sexe vivastreet poitiers

video francaise de sexe vivastreet poitiers

In tempi di crisi, è generosa con chi sceglie di servirla. E allora serve la letteratura per renderla di nuovo visibile. Tre magnifiche storie che rimandano l'una all'altra, tre facce diverse e complementari dello stesso cristallo. Tre scrittori al meglio delle loro capacità, che ci divertono, turbano e costringono a riflettere. Devono ricostruire l'immagine di un commissariato che ha una macchia difficile da cancellare. Li hanno scelti perché sono sicuri che falliranno.

Per tutti sono i Bastardi di Pizzofalcone. Guardava i due ragazzi che, seduti a terra, facevano il giro d'Italia con le biglie. Li guardava e ripeteva: Amori, passioni e potere nella corsa della vita.

Sono storie che bisogna raccontare e continuare a raccontare, finché non si risolvono. Giallo rencontres de la pierre junas Giallo site rencontre non payant maroc.

Giallo rencontres internationales de la recherche Racconti noir rencontres cinéma de gindou. Romanzo, giallo rencontre femmes villepinte. Romanzo, Giallo comment rencontrer un homme à 50 ans. Romanzo, Giallo rencontres sur orleans. Romanzo, Giallo bar rencontres tarbes.

Romanzo giallo top 10 sites de rencontres gratuits. Giallo site rencontre homme noir femme blanche. Giallo annonces caledoniennes rencontres. Giallo mentalist la rencontre replay. Giallo la rencontre amoureuse le rouge et le noir. Giallo jupe de prostituée fable 2. Giallo poeme d un jour rencontre. Giallo msn match rencontre. Giallo rencontre a saint quay. Libro in brossura rencontre fle rome Libro in brossura rencontres petites annonces aveyron. Giallo site de rencontre locale.

Giallo un vin une rencontre. Giallo photo prostituée abidjan. Libro in brossura la rencontre ou bonjour monsieur courbet. Libro rilegato rencontre premier type. Romanzo rencontres mariages en algerie. Un orso morto nel bel mezzo di un vicolo di Napoli è una notizia.

Se poi l'orso è stato ucciso con tre colpi di pistola, è anche un'occasione: E anche qualche articolo di costume: Mentre la polizia archivia il caso come un avvertimento di camorra, lui non si dà per vinto.

Notte sulla tangenziale di Napoli. Un camion esce all'improvviso dalla sua corsia, schiaccia un'auto contro il guardrail e si allontana. Colpo di sonno del camionista? Il commissario Alberto Malinconico lo abbiamo già incontrato ragazzo nel romanzo "Il passato davanti a noi", , fresco di trasferimento alla Mobile, ne dubita: Ma perché uccidere uno scrittore?

Nei giorni seguenti, il rebus di quella morte si arricchisce di nuovi elementi: Percorrendo le strade di Scampia, tra malavitosi ripuliti, bellissimi transessuali ed elusivi colleghi dell'antidroga, Malinconico indaga e scopre che Rispoli si era messo sulle tracce di una storia troppo vera. Tanto che la sua indagine viene bruscamente interrotta dalle alte sfere, con una trasferta messicana alquanto sospetta.

In questo romanzo dalle atmosfere noir, un Alberto Malinconico con qualche anno in più e molto più disilluso affronta la sua prima avventura da commissario, tra il mondo della camorra e quello dei Servizi segreti, che lo porterà fino a Città del Messico. Sullo sfondo, la storia della fatica di un amore, quello con Lidia, e della conquista di una nuova maturità, in una Napoli dai colori accesi, quasi una co-protagonista indolente e mortale, incapace di giustizia e intrisa di bellezza.

È notte, su un'autostrada svizzera. Una macchina procede a velocità sostenuta, diretta a Marsiglia. A bordo un uomo, Pietro Leone, funzionario dell'Onu a Ginevra. Accanto a lui dorme il figlio Pietro, una console stretta tra le mani, i jeans a vita bassissima come ogni adolescente che si rispetti. I due sono in fuga, da non si sa bene cosa.

La sola cosa che Pietro sa è che da giorni qualcuno sta tenendo sotto controllo i movimenti suoi e della sua famiglia e che la moglie Emilia, ricercatore al Cern, è scomparsa da casa da qualche giorno.

La donna stava lavorando, con un gruppo di fisici spagnoli, a un rivoluzionario calorimetro per decifrare le energie di fotoni ed elettroni Roma si sveglia con la notizia di un omicidio atroce. Marta Luci, studentessa universitaria, è stata trovata morta dentro un ex ospedale psichiatrico abbandonato.

L'assassino le ha squarciato la gola, ha messo il corpo a testa in giù e lo ha svuotato di tutto il sangue. I capelli sono intrisi di una sorta di balsamo. Sul ventre e sul petto alcuni tagli disegnano una croce rovesciata. Delle indagini viene incaricato un commissario specializzato in omicidi rituali. Ma sulle tracce dell'assassino si mette anche un giornalista, Mauro Colesani, inviato del settimanale "Cruel", crime magazine di grande successo diretto da uno psichiatra famoso e carismatico.

Mauro gira su un motorino scassato, ha modi poco ortodossi, ma anche un grande talento. E un motivo speciale per scoprire la verità. Con questo libro Salvo Sottile trasforma in un thriller la sua conoscenza del mondo della cronaca nera, maturata anni di esperienza giornalistica. Ed è una redazione, descritta con assoluto realismo, a diventare il campo gravitazionale del male. Nessuno è al riparo dal sospetto, tutti credono di avere la verità in tasca.

Qualcuno ha anche la presunzione di riconoscere il male, di poterlo sconfiggere. Ma come accade nei casi reali non esiste mai un colpevole certo né una sola verità. Semmai ce ne sono tante, tutte valide, tutte spendibili e tutte solide agli occhi della logica. Solide fino a che non arriva una verità più forte, si posa sull'ultima e fa crollare tutte le altre, come in un domino. Una nuova primavera si affaccia, e tenta uomini e donne con i suoi profumi, ma anche il male è nell'aria.

Manca una settimana a Pasqua nella Napoli del Al Paradiso, esclusiva casa di tolleranza nella centralissima via Chiaia, Vipera, la prostituta più famosa, è ritrovata morta, soffocata con un cuscino. L'ultimo cliente sostiene di averla lasciata ancora viva, il successivo di averla trovata già morta. Chi l'ha uccisa, e perché? Ricciardi deve districarsi in un groviglio di sentimenti e motivazioni.

Avidità, frustrazione, invidia, bigottismo. La scoperta di passioni insospettabili si accompagna alla rivelazione di una città molto diversa da come appare. Sotto i nostri occhi prendono forma, vivissimi e veri, illuminati da dettagli sorprendenti, sorretti da una genuina vocazione narrativa, i mercati, i vicoli, le strade, i mestieri, la rete rigogliosa dei commerci vecchi e nuovi, accanto alla vigliaccheria e al coraggio, alle violenze arroganti di chi pensa già di essere impunito per sempre perché indossa una camicia nera.

Tanto che uno dei compagni di Ricciardi, il dottor Modo, vecchio estimatore di Vipera, finisce per cacciarsi in un guaio molto serio E il romanzo, come non mai, sembra costruirsi da solo, sotto le mani abili di chi sa dosare e mescolare gli ingredienti più diversi, come accade nelle vere ricette del periodo pasquale di cui è insaporita la storia.

Non abbagli la luce matta che, sugli schermi delle pagine, proietta comiche a rapidi scatti: E c'è anche il remake di una scenetta antica e surreale dal "Libro mio" di Pontormo passata a "Il contesto" di Sciascia di chi, con la mente scardinata, sta chiuso in casa, e a chi bussa risponde di non esserci.

Ma è negli interstizi che il mistero prospera, insondabile; e lento scivola, dilatatorio, deviando gli aghi di qualsivoglia bussola e decorando di apparenze ingannevoli le sue trame da brivido. Il romanzo è un pantanoso labirinto del malamore, di un tenebroso malessere: Nel dedalo di meandri, giravolte, gomiti d'ombra, nasconde una "camera della morte": A Vigàta i notturni sono di leopardiana bellezza.

Montalbano si è svegliato con una premonizione. Un cellulare che squilla nella notte, una voce irriconoscibile e poche taglienti parole: Cesare Almansi, avvocato di successo, ha da poco deciso di entrare in politica quando sono iniziate ad arrivare queste misteriose telefonate. Sono passati anni da quel lontano '68 e dai cortei a cui i due partecipavano per le vie di Genova, trascinati dall'idea di cambiare il mondo puntando su valori diversi, quasi rivoluzionari.

Valori in cui Cesare crede ancora e che ha trasferito nella nuova avventura elettorale. Ora qualcuno vuole fermarlo, anche se l'avvocato non ha idea di chi possa essere. Nessuna pista per Bacci Pagano che inizia a indagare nell'intricato sistema di potere dei partiti e dei favori per ottenere voti.

Eppure su quel fronte tutto si risolve in buco nell'acqua. L'investigatore dei carruggi avrebbe bisogno del suo intuito infallibile, ma per la prima volta nella sua carriera, è distratto da qualcosa, o meglio da qualcuno: Lou, la responsabile dell'ufficio stampa di Almansi, capelli biondi e occhi azzurri come due squarci feroci di cielo. Bacci Pagano rimane invischiato in una relazione fatta di tira e molla, di passione e di fughe improvvise. Quando l'indagine porta a galla una verità che viene dal passato, il detective deve fare i conti con una terribile notte di trent'anni prima.

Una notte che lui e Cesare volevano dimenticare. Mentre i romani cercano una via di fuga dalla calura della Capitale, l'ispettore Mariella De Luca resta a Roma con la sua nuova fiamma, un giovane archeologo. Tra loro anche quella di un famoso cineasta, che è stata abbandonata nelle catacombe che si celano nel sottosuolo di Roma.

Il nuovo compagno di Mirella, Paolo, coglie un legame tra i delitti e il mito di Giuditta che, per vendicarsi del suo nemico, gli taglia la testa.

Ed ecco insinuarsi il dubbio: E quando il commissario D'Innocenzo si ammala, Mariella prende in mano le redini del caso e cerca di trovare un legame tra le vittime.

Il suo istinto le dice di scavare nel passato del cineasta e della sua giovane amante, ma anche su una singolare rappresentazione in cui erano state coinvolte le vittime negli anni Settanta. Succede che nella vita si trasloca a volte, sa Cucinotta? E magari si lascia il posto ad altri. A differenza di un certo diffuso malcostume italico, lo stesso panorama italiano — delle lettere, della cultura, delle relazioni interpersonali — non è tutto un litigio e un lanciarsi improperi o gettarsi reciprocamente vipere in seno.

Non si discute di lui, si discute semmai, qui o altrove, di quanto scrive. Perché se il matrimonio o è con figli o non è matrimonio, devo fare appropriazione indebita di una battuta di Aldo Busi: Data la mancanza di convergenza dalla mia parte come da quella altrui a pari grado, credo poi vada da sé che non torneremo a confrontarci sulle sfumature degli stessi argomenti.

Anche se… Dai che le cambierete anche voi, su, le posizioni! Perché se ci si dimentica delle persone dietro le parole, finiamo cosificati e addio. La potenza di entrambi i racconti sta nel non detto, nella lingua che proprio non dicendo porta tutto in superficie. Vorrei aggiungere altro su Hard Times nella visione della Nussbaum, ma più avanti, che mi si accumulano i pensieri e fo confusione. La letterina che ha scritto è simpatica, ma la sua capacità di interlocuzione è pressocchè nulla.

Malgrado quindi io apprezzi le sue letterine, preferisco scegliermi interlocutori che siano in grado di argomentare, se ne faccia una ragione. Prego Larry Massino di pazientare un poco. In realtà, implicitamente rispondo anche a lui; ma la sua cortese domanda merita una risposta esplicita e meglio ragionata. Compendio le obiezioni di fondo e replico.

Molti nemici molto onore? Sul piano della storia umana, non lo so, sul serio non lo so. Lo è sul piano dei simboli e del linguaggio, che di simboli vive e i simboli inesauribilmente produce e riproduce. Insomma, per farsi capire è meglio modernizzarsi. Un linguaggio moderno adatto a dirle potrebbe essere la psicoanalisi lacaniana. Purtroppo, benché abbia letto con attenzione le difficili opere del controverso psicologo francese, non sono uno specialista e potrei distorcerle o usarle a sproposito.

In realtà non lo sa nessuno, ma si possono fare ipotesi logiche. La soluzione radicale e coerente è una sola: Esiste questo nuovo hardware? Esiste eccome, ed è la Tecnica. Magari, in quel che dico potrebbe esserci una briciola di verità.

A me pare che alla sua domanda: Non so dirlo, non mi sento di affermarlo. Concordo con la sua affermazione: Dissento invece con la conclusione. Da secoli, e non soltanto da Galileo o dalla rivoluzione industriale in poi. Possiamo disfarci del buono venuto dalle scienze a causa del pessimo in cui pur esse sono state coinvolte?

Trascurare persecuzioni, eccidi, stermini condotti anche in nome delle religioni? Non stanno solo nella procreazione. Grazie di questo scambio. Non è un caso che molti cominciassero il loro commento rivendicando il proprio ruolo di contribuente fiscale dello stato. Non è cosa di poco conto da poter passare inosservata. Piuttosto che limitarsi a guardare un dramma, accostati al letto di un fiume, magari anche con un canocchiale bidimensionale, la letteratura non dovrebbe riguadagnarsi il ruolo egemone di traghettatrice?

Perché arriva alla denuncia. Essa stessa diviene documento, con suggello di autenticità. Sono gli scopi che fanno gli ideali, i generi sono solo sovrastrutture metaboliche. Le coppie eterosessuali hanno diritti perché vogliono metter su famiglia, per usare una frase di uso comune, non perché ci sia un amore verificato, dentro quel progetto.

Non è un diritto al cinismo, quello che si richiede. Sicuramente, quando un domani i matrimoni verranno approvati, ci saranno situazioni che nascono da interessi altri.

Ma sta qui la novità del movimento gay, nel dibattito del matrimonio. È innegabile, tuttavia, che tale anelito ha radici sostanzialmente nuove.

Che è tale quando consente alle minoranze di essere uguali alla maggioranza dominante. Lo Stato italiano è in grado di rispondervi, o no? Forse dovrebbe porsi questo tipo di domande. Non voglio difendere il pensiero di Buffoni. Ma mi pare di capire che il procedimento culturale messo in atto, parte da quel concetto per smentirlo.

La natura pensa se stessa? Per natura intendiamo la biologia? Premesso questo, che inficia il ricorso al concetto di natura, si passa a un altro punto della questione: Rimando alla lettura, sicuro che la troverà avvincente. E vi sono pareri contrari da parte di associazioni di sedicenti psichiatri che invece di criteri scientifici si rifanno a fatti di tipo dogmatico, religioso… come se lei andasse dal dentista per una carie e il suo medico le desse in mano un breviario di preghiere, per lenire il dolore conseguente.

Ma la scienza si basa su un aspetto che lei finge di non vedere: Tra le prime navi che solcarono i mari del mondo e i moderni transatlantici vi sono intere generazioni di progresso scientifico mutato, cambiato, contraddetto, rinnovato. Che, piaccia o meno, è un discorso mitologico, in primis.

Il resto è esercizio psichico, sudoku filosofico, masturbazione teologica. Qui si parla di vita delle persone. Come lei preferirebbe, credo, un bravo dentista a un guaritore armato di salmi e crocifissi. E come, nella valutazione di questa centralità, sia essenziale tenere presente con competenza il contemporaneo divenire della cultura giuridica.

Replico in sintesi ai suoi punti principali. I rapporti omosessuali sono fisiologicamente sterili. Se trova il tempo per leggerlo, in un intervento successivo a quello da lei commentato ho cercato di immaginarlo.

Le ricordo en passant che la riproduzione della specie e la sua integrazione nella cultura è primario interesse di tutti, anche degli omosessuali, che sono nati anche loro da un uomo e una donna, come tutti. La democrazia come la definisce lei importa che tutti gli esseri umani siano considerati effettivamente identici ed equivalenti, senza distinzione di sesso, età, facoltà, etc.

Ci ha pensato bene? Guardi che oltre alla democrazia esiste anche la realtà. Agli argomenti portati in malafede non rispondo. Personalmente, non ho opinioni in materia.

Il battaglione sacro tebano, temutissimo in guerra, era formato da coppie di amanti che giuravano di non abbandonarsi mai sul campo di battaglia, anche a costo della vita. La invito a riflettere che un simile salto di paradigma culturale, simbolico, sociale avrebbe conseguenze impreviste e soprattutto imprevedibili per tutti gli esseri umani, omosessuali compresi. Il gioco vale la candela? Tante opere letterarie ne hanno parlato, e che io sappia, non hanno mai previsto il lieto fine. Are children reared by two individuals of the same gender as well adjusted as children reared in families with a mother and a father?

In making such far-reaching, generation-changing assertions, any responsible advocate would rely upon supporting evidence that is comprehensive and conclusive. Not only is this not the situation, but also there is sound evidence that children exposed to the homosexual lifestyle may be at increased risk for emotional, mental, and even physical harm.

Cela me semble une erreur grave. Le reniement de la différence serait donc posé comme le prix à payer pour la reconnaissance sociale. Permettre son adoption par un couple homosexuel reviendrait donc à lui dire: Par exemple, on y lit p. Chaque famille trouve sa solution. Ensuite, que la différence des sexes est un élément essentiel de sa construction.

Elle est pour lui un repère symbolique majeur et ce, pour deux raisons. Essentielle et incontournable — car elle est inscrite dans le corps —, elle est aussi difficile à accepter pour les garçons que pour les filles, mais devient souvent, de ce fait, le modèle de toutes les autres limites: Si je suis une fille, je ne peux pas être un garçon. Un monde comme celui de la toute- puissance magique où chacun, armé de sa baguette magique, pourrait abolir les limites.

Tra queste tecniche di marketing, sono particolarmente importanti gli interventi mirati sulle Corti di giustizia e sui media. Imprese specializzate hanno condotto ricerche approfondite sulla composizione delle Corti supreme, classificando i pareri di maggioranza e minoranza dei giudici.

A questo punto, si rinuncia, perchè solo grandi aziende e analoghe istituzioni hanno i fondi sufficienti per affrontare i costi di un numero indefinito di processi. Lo stesso matrimonio non è affatto quel modello simbolico eterno che lui vorrebbe. Ancora oggi esistono tribù in cui la figura del marito-padre, nel senso che lo intendiamo noi, è sconosciuta. Perché la madre è sempre certa, il padre no -e spesso il suo ruolo non va oltre quello di metterci lo sperma.

In Africa, prima di islam e cristianesimo, questo era un modello molto diffuso. Prendo atto che stiamo su sponde diverse, intendo dire intellettualmente e moralmente… Per me lo Stato e la chiesa viaggiano separati, grazie, addio… Ma per lei questa pare essere una disgrazia da vero reazionario, tecnicamente parlando. Se vuole contraddire le loro e le mie posizioni, perchè non le discute nel merito? Le pare il modo di dialogare razionalmente?

La invito a riflettere, a calmarsi e ad ascoltare anche chi la pensa diversamente da lei. Penso che le sue posizioni siano gravemente errate, e cerco di spiegare perchè. Faccia altrettanto, e vedrà che la discussione se ne gioverà.

Se voleva dimostrare che accanto al matrimonio monogamico esistono altre forme istituzionali ordinate a integrare simbolicamente e culturalmente la procreazione, ha sfondato una porta aperta ne ho parlato io stesso in un intervento precedente. Le risulta che la famiglia avunculare fosse o sia composta da due zii o due zie?

Sarà colpa mia, ma guardi che la Chiesa, lo Stato laico, etc. Quando mai mi ha sentito invocare argomenti basati sulla religione? W Inter, e Abbasso Milan! La pensi come vuole, ma la pensi! Forse complicano anche positivamente il quadro.

Ma se non le discutiamo? Perché non entrare nel merito e controbattere? E ci si impegni ad analizzarlo e a discuterlo. Altrimenti si diventa impazienti, sbrigativi. Non ho seguito tutta la discussione, troppo lunga e articolata per il tempo che non ho. La scienza è una costruzione del sapere irrinunciabile per la nostra epoca, e molti dei suoi assunti sono tracimati ben oltre il ristretto campo specialistico e informano buona parte dei nostri atteggiamenti quotidiani. Tuttavia questo usarla come argomento decisivo in una discussione mi spiace.

Essa è un sapere fra altri, e come tutti gli altri ha un suo peculiare rapporto con la realtà, una sua retorica, ed è fondata su visioni del mondo e assunti preordinanti che sono ideologici non meno di quelli di altri saperi. La scienza non ha il privilegio esclusivo del rapporto diretto con i fatti. Noi commentatori non ci permettiamo di usarlo nei confronti dei redattori di LPLC. Fare la conta degli scienziati pro e degli scienziati contro per poi decidere chi ha ragione su una materia come questa mi sembra una sciocchezza definitiva.

La responsabilità di capire e decidere è di ciascuno. Caro Marco, per amore di discussione, passo sopra al tono offensivo del suo intervento e alle accuse ingiustificate di malafede; e invece di risponderle per le rime come meriterebbe, mi limito a invitarla alla calma, alla cortesia e al rispetto.

Massino che non è ancora apparso. Immagino che si tratti di un inconveniente tecnico, che la prego di risolvere. Grazie e cordiali saluti. La mia replica è apparsa in ritardo per un inconveniente tecnico. Visto che il post ha lasciato la home page, ve lo segnalo con questo micropost. Per chi desiderasse proseguire la conversazione, io sono qui. Come effetto di questo clima di contrapposizione, vedo ad esempio che non è stato colto il significato della posizione che ho espresso, che potrebbe essere sintetizzata con la seguente frase: La sproporzione è impressionante, come se con una cerbottana si riuscisse ad abbattere il Monte Bianco.

Le relazioni sessuali fra omosessuali sono sterili. Resta il nome, sparisce la cosa. Ho due amiche carissime che hanno avuto 3 gemelli eterozigoti.. Sembra di entrare in un asilo nudo quando vado a casa loro… è meraviglioso ;o. Loro, ad esempio hanno contratto matrimonio.. Se ha voglia di discutere seriamente io sono qua, se ha voglia di fare due chiacchiere per passatempo, io preferisco di persona, magari davanti a una tazza di tè. Non so, speravo di trovare interlocutori pragmatici, magari anche educati.

Ho provato a pormi ad un livello diverso, credo di aver sbagliato. Non le nascondo che alcuni commenti mi sono sembrati feroci, della stessa ferocia che solo una bestia in cattività è in grado di manifestare, e secondo me questo accade proprio perché si ragiona in astratto o peggio a livello simbolico e ci si scorda della necessità delle cose.

Al tè rinuncio volentieri. Anche la ragione, anche i simboli, anche le leggi fanno parte della realtà, non trova? I bisogni e i desideri dei singoli, anche di un solo essere umano, sono una cosa preziosa e importantissima. Le leggi valgono per tutti.

Le istituzioni riguardano tutti. Ecco qua il pensierino. Che fine fa questo terzo, in tutti gli aspetti della filiazione? Il quarto punto lo considero per quel che é: Secondo lei è un diritto, avere figli? Perchè non potrebbero accedere al diritto di avere figli anche i parenti in linea retta grazie alle tecnoscienze, non ci sarebbero problemi genetici?

In base a quali criteri? Il donatore dei gameti resta anonimo? E allora il figlio avrà due padri, o due madri, e due linee di ascendenza, entrambe o maschili o femminili. Se il donatore dei gameti ha nome e cognome, che si fa? Lo si mette nello stato di famiglia? La sua parentela materna e paterna entra nella linea degli ascendenti del figlio? Il figlio viene ad avere tre genitori? Due padri e una madre, un padre e due madri?

Se aspettassimo il suo dinamismo culturale in ambito giuridico tra qualche anno potrebbero nascere problemi non poco rilevanti. Con le leggi già scritte, poi, si potrebbero già garantire gli stessi diritti e doveri di cui godono le famiglie tradizionali anche alle coppie omosessuali. Certo è che se coma fa lei ci si fa un sacco di domande in astratto, senza volerci mettere mano, paventando complicazioni giuridiche che non esistono perché le leggi ci sono, vedi anche le leggi sulle adozioni — magari sistemate e adattate per accogliere e non allontanare — le nuove realtà familiari non vedrebbero mai riconosciuti il loro diritti, oltre che i loro doveri.

Dunque, sarebbe forse il caso di pensarci prima, e per bene, prima di modificare radicalmente le leggi che riguardano la famiglia: Il principale beneficio aggiuntivo di cui godono i coniugi rispetto ai membri di una coppia omosessuale è la reversibilità della pensione. Insomma, dal pdv economico sposarsi non è affatto un affare. Se vuole discutere nel merito le questioni che le ho proposto, sono qui.

Che si riscrivi tutto, se lo si ritenesse necessario. Sono molti di più i benefici economici, diretti e indiretti, la reversibilità della pensione è il più corposo ma non il solo importante. E la proprietà, no? Ancora uno sforzo, caro Ares, per essere veramente repubblicano…. Fino a poco tempo fa, le sinistre e i progressisti in generale lo sapevano, e si comportavano di conseguenza. Adesso, sulle diseguaglianze economiche stanno zitti, e alzano la voce sulle diseguaglianze fra coniugi e coppie omosessuali.

Si sa che ste menate dei diritti individuali sono le pippe di borghesi satolli e decadenti. Ma metti, che so? Ma li hai visti? Da certe parti sono quasi tutti africani… Sauro: Il genitore 1 è quello che ha più soldini. E poi, lei è pure contro le unioni interclassiste? Sa, noi vecchi abbiamo bisogno di note a margine…. Che avesse ragione Berlusconi? E dire che io non ci credevo! La persona matura e iniziatrice di questo thread, F. Di essi si possono dire tre accezioni: Per questo tipo di ironia si tratta contemporaneamente di un tema, di una struttura discorsiva e di una figura retorica.

Non siamo né in Francia, né in un paese anglosassone. Del suo ragguardevole curriculum mi consenta! Credo che uno Stato debba garantire a tutti i cittadini uguali diritti, e di scegliere da loro a che cappio impiccarsi: Ma la metto anche per far dispetto a Buffagni, si capisce: Hanno già detto tutto gli altri che non hanno detto un gran che, come descritto sopra? Scorante è scorante, semplice no, perchè lei, a giudicare da quel che scrive e da come lo scrive, semplice non è affatto.

A dire queste platitudes, alle quali temo non creda lei per primo, lei non fa il vicario savoiardo, fa il pesce in barile. Mi rendo conto che le deve sembrare proprio mostruoso augurarsi che ciascuno sia messo in grado di scegliere da sé. Quanto al suo richiamo ai voleri della maggioranza di alcuni commenti sopra: Che io sia semplice o complesso è irrilevante.

Adieu — perdoni, ma ignoro le formule di saluto militare]. Ciao, distinti saluti, un saluto affettuoso, cordialità, salutami tua moglie, eventualmente anche vaffanculo. Non rispondere al saluto costituisce offesa grave e infrazione al regolamento. Mi pare che faccia il paio con le estirpazioni da parte degli USA e dei suoi alleati di tutti quei regimi che non capiscano quanto sia preferibile questo sistema liberale di estirpazione forzata: La cosa che più colpisce è che in ossequio a un principio di conformismo intellettuale, si rifiuti ogni confronto di merito e perfino di uso della logica.

Povera umanità, che brutta fine rischia di fare! Non vado neppure allo stadio tipico di certi intellettuali debosciati, non trova? Apprezzo comunque la superiore eleganza e la calda umanità della sua prosa. Buffagni vorrebbe che tutti vivessero come dice lui. Meglio Buffoni che Buffagni. Tizio e Caio i figli non se li possono fare con i mezzi di bordo. Tizio e Caio di diventare padri, Sempronia di noleggiare se stessa come fattrice e di vendere suo figlio Mevio?

Dove sta, la libera scelta di Mevio? E questo io, benchè personalmente contrario al provvedimento, lo accetto. Tirando in ballo il Vangelo di Giovanni, lei mi accusa di sostenere che le maggioranze hanno sempre ragione. Non argomenta neanche lei in questo post. Non è una bella cosa. Lo capirei se Buffoni o altri avessero risposto alle obiezioni di Buffagni.

Promessa restata sulla carta e indimostrata nei fatti dal Non mi pare una bella compagnia. E se invece di fare lo spiritoso discutesse degli argomenti che propongo a lei e a tutti? E se invece di dileggiare il personaggino di Buffagni vecchio coglione militarista e dispotico che si sta inventando, leggesse quel che scrivo e mi spiegasse perchè ho torto? In sintesi, Buffoni tifa la squadra di Donnarumma, Buffagni tifa la squadra avversaria.

Intendiamoci, squadra dello sport preferito da Donnarumma al quale il calcio non piace. A me piace la pallanuoto. Non siamo alle vette della polemica o del dialogo filosofico, ma questo passa il convento. Lo vogliamo ridiscutere il divorzio? E il sesso prima del matrimonio? Lo vogliamo dire o no che esiste anche un diritto dei padroni a far girare le costose macchine?

E la scuola pubblica? Non era meglio quando i poveri erano analfabeti? In base alle leggi dello Stato, Buffagni, nessun omosessuale è impedito a generare figli; né ovviamente sono impedite le lesbiche. Che facciamo, togliamo loro la prole?

O cerchiamo di regolare con delle leggi situazioni di fatto già esistenti? Secondo le attuali leggi dello stato italiano, se uno, omosessuale o no, paga una donna per farsi partorire un figlio e poi tenerselo, commette svariati gravi reati, e la signora pure. Certo che succede lo stesso. Secondo lei, è meglio legalizzare questa pratica? Anche la ritirata é una strategi militare. Tra ironia e vituperio se ce ne corre. Ah, non li fanno più quei bei reazionari di una volta!

Quanto al povero Mevio: La legge cerca di fare in modo che a Mevio adottato vada meglio che a Mevio Hitler. La sua posizione è classica: Hanno presupposti a cui non credo, e che altri qui le hanno altrettanto classicamente hanno contestato: Lei trasforma un pezzo di storia in Natura e la Natura in figlia di Dio. Ratzinger scriveva le encicliche a Wojtyla: La lascio alle sue vette: Vedrà che in convento hanno già acceso i riscaldamenti.

Non fingo di credere a nulla: A dirla tutta, penso che discutere dei modi di adozione quando due persone omosessuali in Italia non vedono riconosciuta in nessun modo la loro unione, sia come chiedersi se per combattere la fame nel mondo è meglio Gualtiero Marchesi o Filippo La Mantia. Varrà per i gay la legislazione che vale per gli eterosessuali. Guarda che il Ça ira per voce sola non funziona molto…. Ancora a pensare che esistano scelte che sono solo personali e non coinvolgano in qualche misura tutta la società?

Qualcosina di più decente no, stiamo a difendere la schifezza di società in cui viviamo per paura di non essere come gli iraniani? I suoi motti di spirito non li spieghi. Se li tenga pure incartati. Lo capisce, Buffagni, che tante e tante situazioni di questo tipo non è possibile regolarle in base a giudizio di cosa è bene e cosa è male, al giorno di oggi, e dove vogliamo arrivare!?

Sarà una civiltà perfetta? Nel mio — ah, pesante parola — più libertà; nel suo più ordine. Io vedo nella sua visione della famiglia un nucleo ideologico che forse neanche merita la sua intelligenza. Anche io ne ho una, di causa, stufa di misurarsi in sofferenze accettate, e che si augura le persone, con baffi o senza, non debbano essere discriminate se le bocche nelle quale infilano la lingua hanno i baffi o no.

Per me pari sono, dato che la preferenza sessuale mi sembra una tale minuzia. Per lei la preferenza sessuale è il tratto distintivo di una persona. Il resto è propaganda verso questa o quella visione. Naturalmente, spero la mia visione vinca la sua: In calce a un altro post lei scriveva che, secondo lei, alla fine a prevalere è sempre il vecchio uomo.

Anche io lo penso spesso, ma non riesco mai a esserne sicuro. Il collegamento che lei istituisce tra adozione omosessuale e impero della Tecnica è illuminante e, a mio avviso, assolutamente azzeccato.

Tuttavia io dubito che qui non siamo di fronte a un mutamento irreversibile e che non si debba fare i conti con esso. I commenti ai post sono il luogo più inadatto a discutere di problemi come questi.

Avanzare lo spauracchio delle eccezioni e dei casi-limite è un bel modo per schiacciare sotto i filosofemi le vicende reali di persone reali. Argomento dei cinquemila anni Da che mondo è mondo, il matrimonio è questa cosa qui. Se la regola è: I cambiamenti storici hanno un prezzo: È capzioso citarlo qui. Ho una grande ammirazione per chi adotta. Argomento della poligamia a Scherziamo? La poligamia è una forma di discrimazione sessuale senza pari.

Peggio che andar di notte! È sicuramente il tema più difficile, quello sul quale pronunciarsi qui è più sconsiderato. Un bambino adottato da due lesbiche o da due gay A sarà meno equilibrato di quello adottato da una coppia etero; B sarà svantaggiato, perché esposto alla discrimazione di una società non ancora pronta alle coppie gay. Che due omosessuali maschi o femmine siano incapaci di allevare un figlio è una petizione di principio cfr.

Ma allora perché far adottare alla coppia Paolo Carli — Emilia Fiori un bimbo nero? È pieno di posti, in Italia, dove lo tratteranno male! Lasciamolo sguazzare tra la sabbia della Nigeria, no? O, se proprio proprio, datelo a una coppia afroamericana; b. Meglio se rimaneva nella sua coloratissima favela, dove tanto nessuno se ne accorge. Adottare un bambino significa cercare di non fargli pagare per sempre il trauma a cui comunque è stato già esposto, dal momento che non ha i genitori che lo hanno messo al mondo.

Immaginiamo un posto dove gli individui siano messi in condizioni di compiere scelte etiche responsabili. Argomento delle scelte politiche e giuridiche vincolanti Ma da quando in qua sposarsi o far figli è un obbligo? Giusto Platone voleva uno Stato retto su principi metafisici, che non risulta si sia visto neppure in Atlantide. Ma voglio essere generoso: Non vedo perché se io, che sono gay, contraggo un vincolo legale con il mio compagno, impedisco a Carlo o a Chiara di sposarsi, o li istigo al divorzio.

Tanto Chiara non me la impalmavo comunque, né lei avrebbe saputo che farsene di me. E se divorzieranno speriamo proprio di no non sarà certo perché hanno visto me e il mio compagno a braccetto; b.

Chi è contro il matrimonio omosessuale è contro il progresso. Ma il diritto alla felicità dei singoli, da qualche parte, è persino oggetto di carte costituzionali. Con insulti codardamente anonimi come questo delle 14 di oggi: Ma bene, anche le minacce di vituperio a distanza di sicurezza. Mi dispiace, ma per lei ho perso il rispetto. Caro Massino, stentiamo a intenderci. Cerco di spiegarmi meglio. Ho proposto il caso del noleggio di persona a scopo filiazione per una ragione principale: Lei mi ribatte che anche questo caso andrebbe regolato dal diritto, perchè se lo vietiamo qui e altrove è permesso, chi vuole farlo trasloca.

Francamente, non mi pare sensato. Il modo di eludere una legge si trova sempre, avendone voglia e mezzi. Anche rubare impunemente è possibile, anche far ammazzare qualcuno, eccetera. Per questo, lei cancellerebbe dal codice penale i relativi reati?

La nostra responsabilità, come cittadini e come Stato, si limita ai nostri confini: I casi che mi cita, invece, di persone che hanno avuto figli da una relazione e poi si sono unite con persone del proprio sesso, noti anche a me, meritano certamente la massima attenzione e considerazione.

Non sono un giurista, e per non dire sciocchezze non voglio proporre soluzioni al problema realissimo che lei solleva. Insomma, lei ha ragione, i casi esistono, le persone vanno salvaguardate, e il modo va trovato.

Mi permetta di dirle che lei è un ragazzo a posto, sincero e seriamente benintenzionato. La ringrazio di cuore per le sue espressioni di stima, che ricambio. Concludo facendole rilevare solo un fraintendimento: Di nuovo la ringrazio e la saluto molto cordialmente. La sua allusione a G. Anders mi sembra molto appropriata. Avrà forse letto quel che C.

Preve scrive a proposito di Anders. Cito i brani di testo di Donnarumma fra virgolette, e replico di seguito. Per comodità di lettura non segnalo le omissioni con i consueti […].

Argomento dei cinquemila anni. Da che mondo è mondo, il matrimonio è questa cosa qui. Bisogna dunque vedere se questo prezzo vale la pena di pagarlo, chi lo paga, e chi decide in merito.

La poligamia è una forma di discriminazione sessuale senza pari. In base a quale logica la società glielo impedirebbe? Segnalo che in Argentina, di recente si sono legalmente sposate tre persone non ricordo di quale sesso.

Non li ho mai portati perché non li ritengo validi. Non concordo, ma invito a leggerli e a confrontare. Utile consultare sulla stampa francese il dibattito tra psicanalisti di opposte posizioni convocati in audizione dalla Camera dei Deputati.

Ricordo che il principio di precauzione non è utile solo in materia di centrali nucleari. Argomento delle scelte politiche e giuridiche vincolanti. Ma da quando in qua sposarsi o far figli è un obbligo? Le scelte politiche e giuridiche sono vincolanti in un altro senso: Sembra Fanfani contro il divorzio youtube gianna nannini donne in amore. Poi, certo, di solito un istituto snaturato si indebolisce.

Parlo invece di garantire agli omosessuali alcune delle libertà di scelta che ora sono appalto esclusivo degli eterosessuali. Anche non decidere ha un prezzo: Guardi, non sono uno storico o un sociologo, ma so che il matrimonio e la famiglia non sono affatto istituzioni plurimillenarie: Il caso del ménage à trois nella pampa mi pare una nuova eccezione bislacca per atterrire fanfanianamente le genti.

Non è che se uno a Pescasseroli ammazza il vicino di casa dobbiamo spopolare Pescasseroli e distruggere le abitazioni perché non esistano più vicini di casa.

Anziché pensare a quei tre, pensiamo magari alle migliaia di coppie omosessuali esistenti in Italia, e che convivono da anni. Gli psicoanalisti possono sostenere A, B che è il contrario di A, e C che non è né A né B — come i giuristi, i medici, o i fisici delle particelle.

La scelta è culturale, morale e politica: Mi sono già espresso: Ma quello non è un vincolo: Aggiungo che, per me, gli omosessuali dovrebbero cercare di immaginare forme di unione diverse dal matrimonio tradizionale. Pensi quanto sono ingenuo: I sacramenti non mi interessano: E del resto pure i sacramenti sono cambiati parecchio nella storia, né sono gli stessi per cattolici e protestanti. Sul legame matrimonio-procreazione le han già risposto.

Me li faccia conoscere, questi ragionieri che si mettono insieme per carta bollata: Non scambiamo la forma eventuale con la sostanza. Da un certo punto di vista, è ridicolo che la maggiore nemica di questo desiderio di eticità riconosciuta sia la chiesa cattolica.

Non è che, gratta gratta, si vuole tenere gli omosessuali in uno stato di minorità? Scriviamolo pure nei baci perugina, e poi spediamone una scatola ai tre della pampa. In altre parole, ha già cambiato idea rispetto al giorno prima in cui testualmente diceva:.

Confesso che avrei preferito che fossero gli eterosessuali a scappare dal matrimonio, piuttosto che vedere gli omosessuali convergere su esso, ma paradossalmente il risultato potrebbe essere identico. Veramente, non vedo alcuna contraddizione.

La poligamia è inaccettabile per me, ma spero non per me solo. Tutte le forme di discriminazione non sono un affare dei discriminati: La logica è una cosa rigorosa: Non vorrei non dico a lei, eh che la Logica fosse il nome per cancellare gli individui.

Non tutte le forme di vita, le pretese, i desideri si equivalgono e sono giusti. Su questo, si contratta. Vince chi garantisce la maggiore felicità possibile. Escluderei proprio siano giuste le forme che si fondano sulla discriminazione e la violenza o la sanciscono. Se il meglio è nemico del bene, si figuri lei il peggio!

Io poi vedo un sacco di coppie sposate che, nei limiti del possibile, vivono felici e contente. Prima ringrazia, poi mi appella di intelligente, adesso finanche mi dà ragione… E dove andremo a finire! Tentando di evitare una contraddizione, ne crea di nuove. Il punto qualificante è uno solo, ed è inutile girarci attorno, o ognuno ha autorità per stabilire cosa sia meglio anche per coloro che gli stanno attorno, o non la ha, tertium non datur, mi pare: In fondo, di cambiare opinione.

Se vuoi interloquire con me, prima ti scusi come si deve firmandoti con il tuo nome e cognome veri , e poi si ricomincia daccapo. Altrimenti, non ti rispondo più. La ringrazio per la replica. Mi rivolgo agli interlocutori in rete per come mi si presentano ed entrano in rapporto con me. Mi comporto allo stesso modo con i corrispondenti che non ho il piacere di conoscere di persona. Se penso che abbia ragione, gliela do, e se mi fa notare un aspetto della questione che avevo trascurato la ringrazio.

Quanto al dove andremo a finire, bè: Si discute per questo, secondo me. E poi il mio problema non è affatto costruire Sistemi e adorare la Compiutezza Formale: Anzi, la Logica tradotta colà falsifica e crea paradossi inutili.

Non introduco, a un certo punto e surrettiziamente, la storia e la geografia: Con tutto il rispetto per Dante, non credo a nella monarchia universale, né in leggi universe.

Detto questo, spero che la poligamia scompaia toto coelo. Lei come fa a escludere che Tizio desideri essere mutilato da Caio, seviziato da Sempronio, assassinato da Marco Antonio, derubato da Aurelio?

Anche la complicità caso di Aurelio è reato. Mi rendo conto che dovremmo parlare del senso e dei limiti del relativismo: Poi, non siamo letteralisti. Lei stesso è costretto a lasciarlo nel vago perché, per amore di simmetria astratta, dubito riuscirebbe a cogliere una qualche cosa esistente.

A parlare in generale, non è detto che menzogne invenzioni e falsificazioni siano, anziché disagi da neuro, maschere di qualche verità. Io almeno la mia ironia lo direzionata a lei e a un suo commento capzioso, invece le sue affermazioni pretendono di investire tutte le unioni omo affettiva.

Lasciamo perdere poi le sue affermazioni sui figli nati da unioni omosessuali: Più vaga nel primo. Più netta nel secondo. E ad esse aggancio la mia. Ci vedo il sintomo della perdita di una prospettiva culturale capace di interrogarsi in modi più ampi e coraggiosi. A Buffagni avevo mosso mio commento 18 novembre alle Ma la sottomissione a limiti simili — di idealismo, statalismo e occidentalismo — vedo nei fautori del diritto al matrimonio omosessuale.

Quando non gliela complica. Si rimane su binari morti. Ovviamente resta la relatività e il conflitto dei punti di vista. Per Donnarumma invece il meglio che oggi non si vede proprio più in giro e neppure si tenta più di pensarlo è nemico del bene.

Il dubbio deve averlo anche lui, perché si chiede: E lo si riformula ampliandolo agli omosessuali? Ma se non va bene neppure per gli eterosessuali!

Ma dalla minorità escono davvero accedendo al matrimonio scassato? Buttiamo giù le famiglie? Bombardiamo la Chiesa e il ministero? E già Donnarumma ha ironizzato: Che lettere scriverebbe meditando su questo nostro dibattito? Pensateci su un attimo…. Dunque gli argomenti di Donnarumma sono inoppugnabili sotto ogni profilo. Anche la questione della omoparentalità è una falsa questione: Inoltre non sappiamo nulla della psicologia dei figli cresciuti con coppie gay, per la semplice ragione che non ci sono dati sufficienti, perché si tratta di una trasformazione sociale appena agli inizi.

Non avremo più il complesso di Edipo, caratteristico della famiglia eterosessuale nucleare? E come si fa a sapere se questo sia meglio o peggio? Gli argomenti dei fautori dei diritti civili sarebbero più inoppugnabili se non saltassero certi aspetti materiali. Una coppia omosessuale che ottenesse il matrimonio e poi venisse precipitata negli stessi affanni di tirare la fine del mese di tante coppie eterosessuali brinderebbe un giorno e piangerebbe quelli seguenti. Siamo seri, a volte i diritti civili vengono dichiarati per tutti ma poi se li godono solo quelli che possono pagare.

E non parliamo poi dei diritti in caso di separazione dei coniugi. Ogni altra paternalistica proposta di discussione sul da farsi, deve venire dopo.

Non solo lei arriva a dire che quando una novità non si sa che effetto possa esercitare, bisogna provarla. Genovese e Ares hanno già aggiunto cose che condivido.

A ciascuno deve essere garantito il diritto di sposarsi se lo vuole o di praticare la sua fede religiosa se ci crede. Il matrimonio è una diligenza scassata? Non chiudiamo gli occhi davanti a Freud, a Kafka o a al signore e alla signora Felici che si rompono i piatti sul capo da anni. Bisogna per forza fare i conti con il matrimonio come un modello pressoché obbligato? Come col fatto che in Italia tendenzialmente gli uomini non portano la gonna e che camminiamo su due gambe.

Non parliamo solo di un costume, del resto: Registrare la realtà, guardarla sino in fondo, pensarci sopra non significa santificarla. Le case si fanno coi mattoni a disposizione, oltre che coi progetti: Qui mi pare che, alla fine, non si possa montare nemmeno una canadese. Soprattutto, ed è essenziale, lei elude la questione legale e dei diritti. Il matrimono è un binario morto: Quale significato politico ha la riflessione di Abate sulla questione precisa di cui discutiamo qui?

Che effetti potrebbe avere? A tanto il matrimonio è un disastro. O gay, che ve ne fate? A1 Basta una forma di unione riconosciuta. A3 Fate la rivoluzione.

A1 registra il passaggio dal massimalismo al minimalismo. A2 non richiedeva grandi sforzi di analisi: Ma la questione legale e dei diritti, una volta di più, è completamente evasa. A me A1, qui e ora, starebbe pure bene: È anche la proposta più moderata e, quindi, più opportuna, più facile da difendere, con le maggiori possibilità di successo. Posso vedere me stesso come provvisorio seguace della Realpolitik; non immagino in quel saio anche il buon vecchio Abate.

Unioni e discriminazione economico-sociale: Per lei il meglio non è meglio, e il poco è nemico del bene. Indipendentemente, possibile che lei si intenda solo di unioni omosessuali? Mi scuso per la lunghezza. Non sono riuscito a far di meglio. Il film ha ormai preso dimensioni degne di H.

Syberberg o di una sitcom di successo Credo che uno Stato debba garantire a tutti i cittadini uguali diritti, e di scegliere da loro a che cappio impiccarsi… si tratta di lasciare al Tizio e al Caio di Buffagni la possibilità di scegliere: Ho dunque proposto un caso ipotetico estremo a dimostrazione che è semplicemente impossibile garantire a tutti eguali diritti ed eguale libertà di scelta. Non credevo allora e non credo oggi che lei fosse o sia persuaso di una simile sciocchezza, e quindi voltiamo pagina: Da sempre gli omosessuali possono sposarsi in effetti da sempre si sposano a patto che si sposino con persona del sesso opposto.

Salvo i pregiudizi, gli errori, le idiosincrasie personali, dei quali sono responsabile ma che non mi appaiono, cerco di dire quel che sinceramente penso, e basta; e di giungere, insieme agli interlocutori, almeno a una chiara formulazione del problema. Da sempre, il linguaggio per dire queste cose è il linguaggio religioso insieme al poetico. Il dogma religioso cristiano, ad esempio, esprime la funzione istituzionale e simbolica del matrimonio dicendo che esso — unico fra i sacramenti cristiani — è officiato dagli sposi, e non dal sacerdote.

Esistono, questo nuovo hardware e questi nuovi driver di collegamento? La natura di quella veneranda e tarlatissima istituzione è la seguente: I suddetti ordini esprimono ciascuno un voto, e le loro deliberazioni hanno valore consultivo per il sovrano. Un altro analogo mutamento di natura istituzionale si verificherebbe se domani i cittadini italiani, invece di esprimere un voto a testa nelle elezioni politiche, potessero esprimere un numero di voti proporzionale al loro reddito, o alla loro età, al loro sesso, al loro quoziente intellettivo, etc.

La nostra civiltà è individualistica, la più individualistica mai apparsa sulla faccia della Terra. Di conseguenza, una forma ordinata a uno scopo sovraindividuale appare ai più insensata e intollerabile, ragion per la quale tanti matrimoni vanno in malora.

Il matrimonio non è mai stato, né mai sarà se sopravvive, una passeggiata tra rose e viole, e se viene inteso come contratto, sottoscriverlo è come minimo un colpo di testa. Infatti, il matrimonio non è un contratto: I bambini qualcuno li mette al mondo, ma poi vanno anche costruiti; e ci sono regole architettoniche da rispettare, se vogliamo che stiano in piedi.

La differenza sessuale, incarnata nel padre e nella madre naturali o adottivi è un elemento essenziale per la costruzione psichica del bambino, un generatore simbolico decisivo.

Gli permette di costruire la sua identità, e di coniugare il verbo i tempi e i modi della sua vita. Se decretiamo che la differenza sessuale è un particolare senza importanza, rimettiamo in causa un limite fondamentale, e per il bambino tutto diventa possibile: Non è il mondo in cui dovrà vivere.

Per forza di cose, i figli di coppie omosessuali avrebbero due linee di ascendenti o entrambe maschili o entrambe femminili, più una terza linea di ascendenza quella del terzo donatore della quale si dovrebbe decidere che fare: Trovo giusto e opportuno che questa situazione dolorosa finisca.

Se dimentico qualcosa che giudica importante, me lo faccia sapere:. Non ne è in nessun modo una causa. Il matrimonio omosessuale si accosta a quello eterosessuale, di cui assume le regole: È reversibile il cambiamento del matrimonio?

Mi pare di capire che lei pensa di no. E allora, perché cercare di arginare il declino conservandolo in una forma dura e pura che non corrisponde più alla sostanza? Davvero costringere gli uomini e le donne a praticare il matrimonio solo in quella forma, e impedirlo ad altri, serve? Non è, prima che ingiusto, inutile? Bambini allevati da coppie omosessuali esistono: Si tratterebbe, naturalmente, di una cosa della massima importanza.

Neppure le parole di Claude Halmos, che lei qui traduce e che già citava, si fondano su uno studio clinico mi corregga se sbaglio: Dunque, in assenza di casi reali di esseri umani reali, rimaniamo nel campo delle supposizioni. Sembrano ragionevoli, ma nel primo Ottocento sembrava ragionevole anche che viaggiare sui convogli delle strade ferrate potesse produrre effetti disastrosi sulla salute.

Invece… Del resto, di che disagio si tratterebbe? Il crollo del simbolico dovrebbe condurre, addirittura, alla psicosi. Conosce casi del genere? O forse si teme che da genitori omosessuali vengano figli… omosessuali? Ne dubito, del resto ipotizzo pure io, come vede: La differenza sessuale non passa solo attraverso il padre e la madre. Non mi salta per la testa di negare la centralità del mondo parentale per il bambino: Se la differenza sessuale è iscritta nel corpo ma il corpo è già subito natura e cultura insieme , uno se la porta ovunque, e la legge in qualunque corpo.

E poi non è iscritta: Si insegna, si impara, si assorbe anche se, per plastici che siamo, non siamo spugne. Credo lo sarebbe persino in casi di segregazione. È esposto sicuramente al dolore che anzitutto la vedova o il vedovo gli trasmettono, o al sovrainvestimento, e a un senso di privazione anche questo, più o meno sottolineato dalle persone che lo circondano.

E soprattutto, la differenza e il limite non stanno solo nei sessi. Mi pare che qui Buffagni ontologizzi la differenza sessuale, promuovendola a dispositivo dal quale poi deriva ogni forma di conoscenza del mondo e di integrità o di disintegrazione psichica. Mi pare che un paradosso del genere possa essere messo in piedi per tutte le adozioni, non solo quelle compiute da omosessuali.

Nel momento stesso in cui mi sposo, il mio desiderio soggettivo diventa un fatto pubblico, cioè oggettivo. In questo, non sono kantiano:

In una vecchia discarica è stato trovato il cadavere di una ragazza. Nuda, il volto devastato da un proiettile, niente borse o indumenti in giro. Un serial killer sulla via Emilia. Di notte sbrana a morsi giovani prostitute, di giorno fa l'imprenditore e il politico di successo, difensore appassionato della famiglia e dell'ordine. Guide ai viaggi e alle vacanze rencontre petite enfance aubagne. Figlio devoto, giovane innamorato, eroe di guerra, bandito spietatissimo. Guides de ville Tourisme rencontres russes forum.

Romanzo site de rencontre paien. Il primo romanzo giallo del futuro inventore del noir italiano. Il caso è affidato al riflessivo Arthur Jelling, archivista della polizia di Boston e investigatore sui generis.

Ancora giovane Scerbanenco si dimostra un sofisticato risolutore di enigmi del tutto padrone dei mezzi narrativi. Il metallo è cosa viva, lui capisce la mano che lo forgia. Giallo prostituées mons belgique. Narrativa horror e del terrore, storie di fantasmi bambini e ragazzi rencontre algeroise. Un manuale sulla tecnica dell'interrogatorio su come demolire o rafforzare una testimonianza nel dibattimento penale, tutto costruito su casi concreti di veri interrogatori.

Uno sguardo privilegiato sull'officina dello scrittore. Al BarLume, in un paese della costa intorno a Livorno, tra un caffè e una briscola in cinque, quattro vecchietti e il barista si ritrovano a chiacchierare, discutere, contendere, litigare e infine indagare sul delitto di una giovane ragazza.

Romanzo rencontre sur internet loire Guide ai viaggi e alle vacanze site de rencontre suisse valais. Narrativa per bambini e ragazzi prostituées robots. Romanzi, gialli, storici brenda site de rencontre. Con CD rencontres amoureuses au togo. Romanzo prix prostituées rouen. Un incarico insolito per Guerrieri, un caso più adatto ad un detective che a un legale: Manuela, studentessa universitaria, è scomparsa in una stazione ferroviaria, dopo un fine settimana trascorso in campagna con amici.

Giallo cite de rencontre en 3d. Romanzi gialli rencontre merlas. Giallo rencontre les abymes. Giallo, Storico un vrai site de rencontre gratuit. Giallo, Storico site de rencontres entre juifs. Giallo, Storico nabila prostituee. Migliaia di lavoratori a rischio. Un thriller spietato, veloce come un battito di ciglia avis sur les meilleurs sites de rencontres. Romanzo giallo rencontre de team black ops. Giallo les rencontres des gobelins. Giallo - Storico verbe rencontrer au passé simple.

Romanzo giallo solution enigmon rencontre du 3 type. Giallo rencontre avec le rav pinto. Gialli site de rencontre vosges. Romanzo - giallo rencontre vern d anjou. Poliziesco soiree rencontre geneve. Mentre la città si prepara alla prima di "Natale in casa Cupiello", dietro l'immagine di ordine e felicità imposta dal regime fascista infieriscono povertà e disperazione.

In un ricco appartamento vicino la spiaggia di Mergellina sono rinvenuti i cadaveri di un funzionario della Milizia, Emanuele Garofalo, e di sua moglie Costanza. La donna è stata sgozzata con un solo colpo di lama, quasi sull'ingresso, mentre l'uomo è stato trafitto nel letto con oltre 60 coltellate.

Colpi inferti con forza diversa: La figlia piccola si è salvata perché era a scuola. La statuina di san Giuseppe, patrono dei lavoratori, giace infranta a terra. Sulla scena del delitto, Ricciardi, che ha l'amaro dono di vedere e sentire i morti ammazzati, ascolta le oscure ultime frasi della coppia, che non gli dicono granché. Il commissario dovrà girare a lungo, e sempre più in corsa contro il tempo, per le strade di Napoli per arrivare alla verità.

In compagnia del fidato, ma non privo di ombre, brigadiere Raffaele Maione, che in questo romanzo conquista un deciso ruolo di comprimario.

E insidiato nella sua solitudine da una altrettanto inaspettata rivalità tra due giovani donne che più diverse non si potrebbe. Tra le casupole dei pescatori immiseriti e gli ambienti all'avanguardia della Milizia fascista, una città sempre più doppia e in conflitto avvolge Ricciardi e Maione in spire sempre più strette.

Aldo, Ampelio, Gino e Pilade, i quattro pensionati-detective di Pineta affondano in questa nuova avventura fra un pettegolezzo, una bevuta e quattro risate, rompendo la monotonia della placida vita di provincia con arguzia e ironia. E dimostrando alla fine che la scienza serve, anche tra i tavolini di un bar. Sullo sfondo di una Marsiglia mai cosí affascinante, difesa da inguaribili romantici come il commissario Bourdet e il boss Armand Grisoni, una generazione di criminali del tutto nuovi scende in campo.

Sono giovani, spregiudicati, e corrono terribilmente veloci. Romanzo, giallo chanson de rencontre amoureuse. Romanzo, Giallo irc 18 chat land org rencontre. Giallo storico romulus en remus prostituee. Romanzo e giallo association recherche et rencontres nantes.

Romanzo, noir rencontres mazamet. Giallo rencontre naturiste auvergne. Giallo muslima rencontre dating. Montalbano indaga sui segreti impenetrabili di una famiglia e sui misteri di una comunità. Sui rapporti di sangue e quelli di affinità. Farne arrabbiare quattro è da pazzi. Muove capitali immensi, costruisce imperi, distrugge, ricrea e plasma le coscienze. La cercano sia gli operai in fila all'alba in attesa di ingaggio nelle città del Nordest, sia l'insospettabile compagna o compagno della tua vita.

In tempi di crisi, è generosa con chi sceglie di servirla. E allora serve la letteratura per renderla di nuovo visibile. Tre magnifiche storie che rimandano l'una all'altra, tre facce diverse e complementari dello stesso cristallo. Tre scrittori al meglio delle loro capacità, che ci divertono, turbano e costringono a riflettere.

Ma allora perché far adottare alla coppia Paolo Carli — Emilia Fiori un bimbo nero? È pieno di posti, in Italia, dove lo tratteranno male! Lasciamolo sguazzare tra la sabbia della Nigeria, no? O, se proprio proprio, datelo a una coppia afroamericana; b. Meglio se rimaneva nella sua coloratissima favela, dove tanto nessuno se ne accorge. Adottare un bambino significa cercare di non fargli pagare per sempre il trauma a cui comunque è stato già esposto, dal momento che non ha i genitori che lo hanno messo al mondo.

Immaginiamo un posto dove gli individui siano messi in condizioni di compiere scelte etiche responsabili. Argomento delle scelte politiche e giuridiche vincolanti Ma da quando in qua sposarsi o far figli è un obbligo?

Giusto Platone voleva uno Stato retto su principi metafisici, che non risulta si sia visto neppure in Atlantide. Ma voglio essere generoso: Non vedo perché se io, che sono gay, contraggo un vincolo legale con il mio compagno, impedisco a Carlo o a Chiara di sposarsi, o li istigo al divorzio. Tanto Chiara non me la impalmavo comunque, né lei avrebbe saputo che farsene di me.

E se divorzieranno speriamo proprio di no non sarà certo perché hanno visto me e il mio compagno a braccetto; b. Chi è contro il matrimonio omosessuale è contro il progresso. Ma il diritto alla felicità dei singoli, da qualche parte, è persino oggetto di carte costituzionali. Con insulti codardamente anonimi come questo delle 14 di oggi: Ma bene, anche le minacce di vituperio a distanza di sicurezza. Mi dispiace, ma per lei ho perso il rispetto.

Caro Massino, stentiamo a intenderci. Cerco di spiegarmi meglio. Ho proposto il caso del noleggio di persona a scopo filiazione per una ragione principale: Lei mi ribatte che anche questo caso andrebbe regolato dal diritto, perchè se lo vietiamo qui e altrove è permesso, chi vuole farlo trasloca.

Francamente, non mi pare sensato. Il modo di eludere una legge si trova sempre, avendone voglia e mezzi. Anche rubare impunemente è possibile, anche far ammazzare qualcuno, eccetera. Per questo, lei cancellerebbe dal codice penale i relativi reati? La nostra responsabilità, come cittadini e come Stato, si limita ai nostri confini: I casi che mi cita, invece, di persone che hanno avuto figli da una relazione e poi si sono unite con persone del proprio sesso, noti anche a me, meritano certamente la massima attenzione e considerazione.

Non sono un giurista, e per non dire sciocchezze non voglio proporre soluzioni al problema realissimo che lei solleva. Insomma, lei ha ragione, i casi esistono, le persone vanno salvaguardate, e il modo va trovato.

Mi permetta di dirle che lei è un ragazzo a posto, sincero e seriamente benintenzionato. La ringrazio di cuore per le sue espressioni di stima, che ricambio. Concludo facendole rilevare solo un fraintendimento: Di nuovo la ringrazio e la saluto molto cordialmente. La sua allusione a G. Anders mi sembra molto appropriata. Avrà forse letto quel che C. Preve scrive a proposito di Anders.

Cito i brani di testo di Donnarumma fra virgolette, e replico di seguito. Per comodità di lettura non segnalo le omissioni con i consueti […]. Argomento dei cinquemila anni. Da che mondo è mondo, il matrimonio è questa cosa qui. Bisogna dunque vedere se questo prezzo vale la pena di pagarlo, chi lo paga, e chi decide in merito. La poligamia è una forma di discriminazione sessuale senza pari.

In base a quale logica la società glielo impedirebbe? Segnalo che in Argentina, di recente si sono legalmente sposate tre persone non ricordo di quale sesso. Non li ho mai portati perché non li ritengo validi.

Non concordo, ma invito a leggerli e a confrontare. Utile consultare sulla stampa francese il dibattito tra psicanalisti di opposte posizioni convocati in audizione dalla Camera dei Deputati. Ricordo che il principio di precauzione non è utile solo in materia di centrali nucleari. Argomento delle scelte politiche e giuridiche vincolanti. Ma da quando in qua sposarsi o far figli è un obbligo? Le scelte politiche e giuridiche sono vincolanti in un altro senso: Sembra Fanfani contro il divorzio youtube gianna nannini donne in amore.

Poi, certo, di solito un istituto snaturato si indebolisce. Parlo invece di garantire agli omosessuali alcune delle libertà di scelta che ora sono appalto esclusivo degli eterosessuali. Anche non decidere ha un prezzo: Guardi, non sono uno storico o un sociologo, ma so che il matrimonio e la famiglia non sono affatto istituzioni plurimillenarie: Il caso del ménage à trois nella pampa mi pare una nuova eccezione bislacca per atterrire fanfanianamente le genti.

Non è che se uno a Pescasseroli ammazza il vicino di casa dobbiamo spopolare Pescasseroli e distruggere le abitazioni perché non esistano più vicini di casa.

Anziché pensare a quei tre, pensiamo magari alle migliaia di coppie omosessuali esistenti in Italia, e che convivono da anni. Gli psicoanalisti possono sostenere A, B che è il contrario di A, e C che non è né A né B — come i giuristi, i medici, o i fisici delle particelle.

La scelta è culturale, morale e politica: Mi sono già espresso: Ma quello non è un vincolo: Aggiungo che, per me, gli omosessuali dovrebbero cercare di immaginare forme di unione diverse dal matrimonio tradizionale. Pensi quanto sono ingenuo: I sacramenti non mi interessano: E del resto pure i sacramenti sono cambiati parecchio nella storia, né sono gli stessi per cattolici e protestanti.

Sul legame matrimonio-procreazione le han già risposto. Me li faccia conoscere, questi ragionieri che si mettono insieme per carta bollata: Non scambiamo la forma eventuale con la sostanza.

Da un certo punto di vista, è ridicolo che la maggiore nemica di questo desiderio di eticità riconosciuta sia la chiesa cattolica. Non è che, gratta gratta, si vuole tenere gli omosessuali in uno stato di minorità? Scriviamolo pure nei baci perugina, e poi spediamone una scatola ai tre della pampa.

In altre parole, ha già cambiato idea rispetto al giorno prima in cui testualmente diceva:. Confesso che avrei preferito che fossero gli eterosessuali a scappare dal matrimonio, piuttosto che vedere gli omosessuali convergere su esso, ma paradossalmente il risultato potrebbe essere identico.

Veramente, non vedo alcuna contraddizione. La poligamia è inaccettabile per me, ma spero non per me solo. Tutte le forme di discriminazione non sono un affare dei discriminati: La logica è una cosa rigorosa: Non vorrei non dico a lei, eh che la Logica fosse il nome per cancellare gli individui. Non tutte le forme di vita, le pretese, i desideri si equivalgono e sono giusti. Su questo, si contratta. Vince chi garantisce la maggiore felicità possibile. Escluderei proprio siano giuste le forme che si fondano sulla discriminazione e la violenza o la sanciscono.

Se il meglio è nemico del bene, si figuri lei il peggio! Io poi vedo un sacco di coppie sposate che, nei limiti del possibile, vivono felici e contente. Prima ringrazia, poi mi appella di intelligente, adesso finanche mi dà ragione… E dove andremo a finire!

Tentando di evitare una contraddizione, ne crea di nuove. Il punto qualificante è uno solo, ed è inutile girarci attorno, o ognuno ha autorità per stabilire cosa sia meglio anche per coloro che gli stanno attorno, o non la ha, tertium non datur, mi pare: In fondo, di cambiare opinione. Se vuoi interloquire con me, prima ti scusi come si deve firmandoti con il tuo nome e cognome veri , e poi si ricomincia daccapo.

Altrimenti, non ti rispondo più. La ringrazio per la replica. Mi rivolgo agli interlocutori in rete per come mi si presentano ed entrano in rapporto con me.

Mi comporto allo stesso modo con i corrispondenti che non ho il piacere di conoscere di persona. Se penso che abbia ragione, gliela do, e se mi fa notare un aspetto della questione che avevo trascurato la ringrazio. Quanto al dove andremo a finire, bè: Si discute per questo, secondo me. E poi il mio problema non è affatto costruire Sistemi e adorare la Compiutezza Formale: Anzi, la Logica tradotta colà falsifica e crea paradossi inutili. Non introduco, a un certo punto e surrettiziamente, la storia e la geografia: Con tutto il rispetto per Dante, non credo a nella monarchia universale, né in leggi universe.

Detto questo, spero che la poligamia scompaia toto coelo. Lei come fa a escludere che Tizio desideri essere mutilato da Caio, seviziato da Sempronio, assassinato da Marco Antonio, derubato da Aurelio?

Anche la complicità caso di Aurelio è reato. Mi rendo conto che dovremmo parlare del senso e dei limiti del relativismo: Poi, non siamo letteralisti. Lei stesso è costretto a lasciarlo nel vago perché, per amore di simmetria astratta, dubito riuscirebbe a cogliere una qualche cosa esistente.

A parlare in generale, non è detto che menzogne invenzioni e falsificazioni siano, anziché disagi da neuro, maschere di qualche verità. Io almeno la mia ironia lo direzionata a lei e a un suo commento capzioso, invece le sue affermazioni pretendono di investire tutte le unioni omo affettiva. Lasciamo perdere poi le sue affermazioni sui figli nati da unioni omosessuali: Più vaga nel primo.

Più netta nel secondo. E ad esse aggancio la mia. Ci vedo il sintomo della perdita di una prospettiva culturale capace di interrogarsi in modi più ampi e coraggiosi. A Buffagni avevo mosso mio commento 18 novembre alle Ma la sottomissione a limiti simili — di idealismo, statalismo e occidentalismo — vedo nei fautori del diritto al matrimonio omosessuale.

Quando non gliela complica. Si rimane su binari morti. Ovviamente resta la relatività e il conflitto dei punti di vista. Per Donnarumma invece il meglio che oggi non si vede proprio più in giro e neppure si tenta più di pensarlo è nemico del bene. Il dubbio deve averlo anche lui, perché si chiede: E lo si riformula ampliandolo agli omosessuali? Ma se non va bene neppure per gli eterosessuali! Ma dalla minorità escono davvero accedendo al matrimonio scassato?

Buttiamo giù le famiglie? Bombardiamo la Chiesa e il ministero? E già Donnarumma ha ironizzato: Che lettere scriverebbe meditando su questo nostro dibattito? Pensateci su un attimo….

Dunque gli argomenti di Donnarumma sono inoppugnabili sotto ogni profilo. Anche la questione della omoparentalità è una falsa questione: Inoltre non sappiamo nulla della psicologia dei figli cresciuti con coppie gay, per la semplice ragione che non ci sono dati sufficienti, perché si tratta di una trasformazione sociale appena agli inizi.

Non avremo più il complesso di Edipo, caratteristico della famiglia eterosessuale nucleare? E come si fa a sapere se questo sia meglio o peggio? Gli argomenti dei fautori dei diritti civili sarebbero più inoppugnabili se non saltassero certi aspetti materiali.

Una coppia omosessuale che ottenesse il matrimonio e poi venisse precipitata negli stessi affanni di tirare la fine del mese di tante coppie eterosessuali brinderebbe un giorno e piangerebbe quelli seguenti.

Siamo seri, a volte i diritti civili vengono dichiarati per tutti ma poi se li godono solo quelli che possono pagare. E non parliamo poi dei diritti in caso di separazione dei coniugi. Ogni altra paternalistica proposta di discussione sul da farsi, deve venire dopo. Non solo lei arriva a dire che quando una novità non si sa che effetto possa esercitare, bisogna provarla.

Genovese e Ares hanno già aggiunto cose che condivido. A ciascuno deve essere garantito il diritto di sposarsi se lo vuole o di praticare la sua fede religiosa se ci crede. Il matrimonio è una diligenza scassata? Non chiudiamo gli occhi davanti a Freud, a Kafka o a al signore e alla signora Felici che si rompono i piatti sul capo da anni. Bisogna per forza fare i conti con il matrimonio come un modello pressoché obbligato?

Come col fatto che in Italia tendenzialmente gli uomini non portano la gonna e che camminiamo su due gambe. Non parliamo solo di un costume, del resto: Registrare la realtà, guardarla sino in fondo, pensarci sopra non significa santificarla. Le case si fanno coi mattoni a disposizione, oltre che coi progetti: Qui mi pare che, alla fine, non si possa montare nemmeno una canadese. Soprattutto, ed è essenziale, lei elude la questione legale e dei diritti.

Il matrimono è un binario morto: Quale significato politico ha la riflessione di Abate sulla questione precisa di cui discutiamo qui? Che effetti potrebbe avere? A tanto il matrimonio è un disastro. O gay, che ve ne fate? A1 Basta una forma di unione riconosciuta. A3 Fate la rivoluzione. A1 registra il passaggio dal massimalismo al minimalismo.

A2 non richiedeva grandi sforzi di analisi: Ma la questione legale e dei diritti, una volta di più, è completamente evasa. A me A1, qui e ora, starebbe pure bene: È anche la proposta più moderata e, quindi, più opportuna, più facile da difendere, con le maggiori possibilità di successo.

Posso vedere me stesso come provvisorio seguace della Realpolitik; non immagino in quel saio anche il buon vecchio Abate. Unioni e discriminazione economico-sociale: Per lei il meglio non è meglio, e il poco è nemico del bene. Indipendentemente, possibile che lei si intenda solo di unioni omosessuali? Mi scuso per la lunghezza. Non sono riuscito a far di meglio. Il film ha ormai preso dimensioni degne di H.

Syberberg o di una sitcom di successo Credo che uno Stato debba garantire a tutti i cittadini uguali diritti, e di scegliere da loro a che cappio impiccarsi… si tratta di lasciare al Tizio e al Caio di Buffagni la possibilità di scegliere: Ho dunque proposto un caso ipotetico estremo a dimostrazione che è semplicemente impossibile garantire a tutti eguali diritti ed eguale libertà di scelta.

Non credevo allora e non credo oggi che lei fosse o sia persuaso di una simile sciocchezza, e quindi voltiamo pagina: Da sempre gli omosessuali possono sposarsi in effetti da sempre si sposano a patto che si sposino con persona del sesso opposto.

Salvo i pregiudizi, gli errori, le idiosincrasie personali, dei quali sono responsabile ma che non mi appaiono, cerco di dire quel che sinceramente penso, e basta; e di giungere, insieme agli interlocutori, almeno a una chiara formulazione del problema. Da sempre, il linguaggio per dire queste cose è il linguaggio religioso insieme al poetico. Il dogma religioso cristiano, ad esempio, esprime la funzione istituzionale e simbolica del matrimonio dicendo che esso — unico fra i sacramenti cristiani — è officiato dagli sposi, e non dal sacerdote.

Esistono, questo nuovo hardware e questi nuovi driver di collegamento? La natura di quella veneranda e tarlatissima istituzione è la seguente: I suddetti ordini esprimono ciascuno un voto, e le loro deliberazioni hanno valore consultivo per il sovrano. Un altro analogo mutamento di natura istituzionale si verificherebbe se domani i cittadini italiani, invece di esprimere un voto a testa nelle elezioni politiche, potessero esprimere un numero di voti proporzionale al loro reddito, o alla loro età, al loro sesso, al loro quoziente intellettivo, etc.

La nostra civiltà è individualistica, la più individualistica mai apparsa sulla faccia della Terra. Di conseguenza, una forma ordinata a uno scopo sovraindividuale appare ai più insensata e intollerabile, ragion per la quale tanti matrimoni vanno in malora.

Il matrimonio non è mai stato, né mai sarà se sopravvive, una passeggiata tra rose e viole, e se viene inteso come contratto, sottoscriverlo è come minimo un colpo di testa.

Infatti, il matrimonio non è un contratto: I bambini qualcuno li mette al mondo, ma poi vanno anche costruiti; e ci sono regole architettoniche da rispettare, se vogliamo che stiano in piedi.

La differenza sessuale, incarnata nel padre e nella madre naturali o adottivi è un elemento essenziale per la costruzione psichica del bambino, un generatore simbolico decisivo.

Gli permette di costruire la sua identità, e di coniugare il verbo i tempi e i modi della sua vita. Se decretiamo che la differenza sessuale è un particolare senza importanza, rimettiamo in causa un limite fondamentale, e per il bambino tutto diventa possibile: Non è il mondo in cui dovrà vivere.

Per forza di cose, i figli di coppie omosessuali avrebbero due linee di ascendenti o entrambe maschili o entrambe femminili, più una terza linea di ascendenza quella del terzo donatore della quale si dovrebbe decidere che fare: Trovo giusto e opportuno che questa situazione dolorosa finisca.

Se dimentico qualcosa che giudica importante, me lo faccia sapere:. Non ne è in nessun modo una causa. Il matrimonio omosessuale si accosta a quello eterosessuale, di cui assume le regole: È reversibile il cambiamento del matrimonio?

Mi pare di capire che lei pensa di no. E allora, perché cercare di arginare il declino conservandolo in una forma dura e pura che non corrisponde più alla sostanza? Davvero costringere gli uomini e le donne a praticare il matrimonio solo in quella forma, e impedirlo ad altri, serve? Non è, prima che ingiusto, inutile? Bambini allevati da coppie omosessuali esistono: Si tratterebbe, naturalmente, di una cosa della massima importanza. Neppure le parole di Claude Halmos, che lei qui traduce e che già citava, si fondano su uno studio clinico mi corregga se sbaglio: Dunque, in assenza di casi reali di esseri umani reali, rimaniamo nel campo delle supposizioni.

Sembrano ragionevoli, ma nel primo Ottocento sembrava ragionevole anche che viaggiare sui convogli delle strade ferrate potesse produrre effetti disastrosi sulla salute.

Invece… Del resto, di che disagio si tratterebbe? Il crollo del simbolico dovrebbe condurre, addirittura, alla psicosi. Conosce casi del genere? O forse si teme che da genitori omosessuali vengano figli… omosessuali? Ne dubito, del resto ipotizzo pure io, come vede: La differenza sessuale non passa solo attraverso il padre e la madre.

Non mi salta per la testa di negare la centralità del mondo parentale per il bambino: Se la differenza sessuale è iscritta nel corpo ma il corpo è già subito natura e cultura insieme , uno se la porta ovunque, e la legge in qualunque corpo. E poi non è iscritta: Si insegna, si impara, si assorbe anche se, per plastici che siamo, non siamo spugne.

Credo lo sarebbe persino in casi di segregazione. È esposto sicuramente al dolore che anzitutto la vedova o il vedovo gli trasmettono, o al sovrainvestimento, e a un senso di privazione anche questo, più o meno sottolineato dalle persone che lo circondano. E soprattutto, la differenza e il limite non stanno solo nei sessi. Mi pare che qui Buffagni ontologizzi la differenza sessuale, promuovendola a dispositivo dal quale poi deriva ogni forma di conoscenza del mondo e di integrità o di disintegrazione psichica.

Mi pare che un paradosso del genere possa essere messo in piedi per tutte le adozioni, non solo quelle compiute da omosessuali. Nel momento stesso in cui mi sposo, il mio desiderio soggettivo diventa un fatto pubblico, cioè oggettivo. In questo, non sono kantiano: Mi scuso di non avere tempo per una replica più meditata e organizzata. Il matrimonio religioso non ha bisogno di essere un diritto. Dal pdv religioso non solo cristiano, se anche il matrimonio fosse proibito dalla legge civile, ci si potrebbe sposare in modo sacramentalmente valido con il semplice scambio privato della promessa matrimoniale.

Essenzializzazione del matrimonio, poligamia, omosessuali che si sposano con eterosessuali etc. In realtà, è molto semplice. Io le ho proposto una analisi formale del matrimonio. Se invece che di matrimonio parlassimo, che so, di sonetto, di romanzo, di sonata, lei mi seguirebbe senza problemi. Provi a far finta che parliamo della forma sonata, e vedrà che ci capiamo al volo anche se poi continuiamo a dissentire.

Quanto agli omosessuali che possono sposarsi con gli eterosessuali, il punto è che la sua categorizzazione omo-eterosessuali le fa fraintendere il mio pensiero. Se qualcuno di costoro orienta il suo desiderio erotico verso il suo medesimo sesso, il matrimonio non è per questo meno valido e formalmente compiuto sarà magari infelice e produrrà dissonanze, ma questo non è il punto.

Ma spero che questa minima segnaletica possa aiutarla a svolgere da sè il ragionamento che le potrei proporre, e a continuarlo nella direzione che le parrà più opportuna. Non so quale sarà sul serio. Io difendo, nei limiti del mio possibile, una istituzione per la quale non vedo sostituti. Poi sarà quel che Dio o la storia umana vorranno; in ogni caso, non si combatte solo quando si sa o si spera di vincere.

Non penso che sia positivo per nessuno, neanche per gli omosessuali che vogliono accedervi, snaturare il matrimonio. Il mio pensiero in proposito, che spero non offenderà nessuno, è questo. Sugli omosessuali è pesata, per secoli, una tremenda maledizione religiosa e sociale.

Di recente si sono tolti di dosso, con grandi fatiche e sofferenze, questo mantello di piombo. Ora, alcuni di loro vogliono il compiuto risarcimento simbolico: E quel è, questo tesoro? Quello, tanto più prezioso e misterioso e antico in quanto favoleggiato da ciascuno nella propria infanzia, dal quale tutti abbiamo avuto origine: Le conseguenze sui figli di una coppia parentale omosessuale.

Halmos perchè formula, meglio di quel che saprei fare io, il mio pensiero in proposito. Le sue posizioni sono frutto di esperienza clinica. Non sono verità incontrovertibili, naturalmente, e come detto sopra, altri psicologi la pensano diversamente. Conversando con amici che hanno esperienza clinica, ho raccolto pareri spesso in sintonia con quello da me compendiato.

Non sono in grado di giudicare, e studi su larga scala in proposito non esistono perchè non possono esistere. Io non sono uno specialista, nè ho una cultura psicologica superiore alla media. Ho due figli, ma questo non mi autorizza a sentenziare. Giure, ascendenza, soggettività che nel dichiararsi diventa pubblica.

Certo, la soggettività che si dichiara assume rilievo pubblico: Mi colpisce la disinvoltura, la superficialità, la noncuranza, la povertà di riflessione non sue, mi intenda bene con la quale molti propongono di imboccare questa via, che è, a prescindere dalle mie persuasioni, un salto nel buio come minimo.

Genovese infatti, dopo aver enunciato il suo credo tutto incentrato sul riconoscimento dei diritti civili, diritti civili uberalls , dice: Proviamolo, eventualmente ci sarà un disastro ambientale, e pazienza. Magari facciamo anche scoppiare una bomba atomica per contrastare il sovraffollamento del pianeta, chissà se i vantaggi di avere meno uomini supereranno gli svantaggi di avvelenare e distruggere risorse anbientali vitali, proviamolo, più che fallire ed estinguersi come umanità non possiamo.

Grazie don Emilio 27enne!!!!!! Si veda ad esempio i figli degli orfani di guerra che sono cresciuti con la mamma e la nonna, finendo poi per sposarsi vivendo una vita serena ugualmente. Lui sostiene che quei figli esistono e sono oggi dei nonni. Esistono anche, i figli di nessuno, quelli che sono cresciuti negli istituti e negli orfanotrofi e senza riferimenti sessuali precisi che diventati adulti hanno avuto e hanno una famiglia e sanno amare e odiare come tutti, forse meglio. Trovo le sue intenzioni surrettizie veramente sgradevoli Buffagni…veramente.

Offrono due specie di vantaggi. Per esempio, il cervello del don Emilio di Ares, che avendo studiato teologia, e dunque anche filosofia, dovrebbe sapere come si ragiona logicamente. Invece, per essere moderno, buono, anticonformista, incoraggia la celebrazione di una cerimonia sacrilega nella sua chiesa tecnicamente sacrilega, perchè due persone dello stesso sesso non sono qualificate a officiare il sacramento del matrimonio, come chi non sia ordinato sacerdote non è qualificato a celebrare la messa, e dunque se la celebro io commetto un sacrilegio.

E bravo don Emilio, ancora uno sforzo e diventerai famoso…. So che si sentono ancora i due sposi e il prete, si scambiano gli auguri e forse qualche cena, ma io non ho più contatti diretti, e non chiedo, è un loro segreto e lo rispetto. Si presume, in teoria, che per un sacerdote i sacramenti siano una cosa seria, come la legge per il giudice, la bandiera per il soldato e il matrimonio per lo sposo.

Ora, o don Emilio pensa che lo scambio di una promessa matrimoniale fra due persone dello stesso sesso sia un sacramento, e allora è eretico, perchè la Chiesa della quale è un ministro dice solennemente di no. Oppure don Emilio, per affetto verso le coppie omosessuali delle quali ha cura o per qualunque suo motivo a me ignoto, si presta, e presta la sua chiesa, alla parodia sacrilega di un sacramento.

In caso, lo faccia sapere anche ai suoi superiori e a noi. Secondo me, una persona onesta anzitutto con se stessa farebbe meglio a rinunciare a una vocazione che non fa per lui. Queste confusioni, vigliaccherie, mancanze di serietà, non fanno bene a nessuno, nè a chi sta nella Chiesa, nè a chi sta fuori.

Il matrimonio è la via per la felicità? Le unioni civili sono la via per la felicità? Il matrimonio esteso alle coppie omosessuali è la via per la felicità?

Il matrimonio poligamico e polisessuato è la via per la felicità? Lo scambio di coppia è la via per la felicità? Il libero amore è la via per la felicità? La libera scopata è la via per la felicità? La solitudine è la via per la felicità? Le chat erotiche sono la via per la felicità? La castità è la via per la felicità? I rapporti erotici con gli extraterrestri sono la via per la felicità? Da circa cartelle, io dico una cosa sola, questa.

Il matrimonio è una forma e una istituzione. Da quando esiste un bel pezzo per esistere esige la compresenza di almeno un uomo maschio e una donna femmina. Quel che desiderino, si attendano, pensino, è importante per loro ma non crea la forma, ci entra come suo contenuto. Quali sono, questi dolori? Per andare sul quotidiano, saranno i dolori di chi oggi si sposa e poi divorzia per gli svariati motivi suoi.

Adesso le coppie omosessuali vogliono sposarsi anche loro. E qui nasce il problema. Il problema è questo.

Come la prende, sono fatti suoi. Il matrimonio è più malleabile. Questo pare il momento buono per trafficarci, perchè a la nostra civiltà è radicalmente individualista, e trova folle e insensato che ci siano forme e istituzioni che esigono di mettere al secondo posto le volontà e i desideri individuali. Quindi, di chi ci salga sopra gliene importa, tutto sommato, molto poco.

Salgono le coppie omosessuali sulla diligenza scassata. Finisce, not with a bang but with a whimper. Quale forma nasce, al suo posto? Nessuno lo sa, e chi dice di saperlo è un magistrale e sfacciato bugiardo. Non succederà niente di grave? Non ne ho la più pallida idea. Avrà effetti sul sociale, inteso come redistribuzione dei poteri e delle risorse?

Non credo, non ci ho pensato molto e francamente non mi interessa un gran che. Chi è in grado di gestirla e di pensarla? Il che vuol dire che si gestirà da sè. Alla felicità non credo, ma non è mai detto, riderà ben chi riderà ultimo.

Io per adesso non rido. Forse, che ne so? Hanno ragione gli altri? Nel frattempo, cin cin! Don Emilio nn ha fatto altro che applicare il metodo in senso inverso, ma con il medesimo scopo. Caro Massino, che gesti provocatori sarebbero, se sono fatti di nascosto? Don Emilio non mi scandalizza, mi deprime, come tutti coloro che si assumono una responsabilità e poi le vengono meno a rischio zero. Vuole le riforme, don Emilio? E chieda le riforme, combatta, rischi, vinca, perda, ci metta la faccia.

A lei piacciono gli uomini di teatro che non credono nel teatro? Gli uomini di lettere che non credono nelle lettere? Ho fatto una rapida incursione solo polemica, e la mancanza di tempo poi mi ha impedito di intervenire in modo più ragionato. Mi limito a dire coma la vedo. Poi, le mie tesi. Il matrimonio infatti non esclude le unioni civili. Si tratta di diverse opzioni. La base della mia argomentazione è questa: Il punto 1 riguarda i diritti individuali, come è ovvio.

Il punto 2 riguarda la possibilità per chiunque di accedere a diritti di coppia, anche se non si sceglie il matrimonio. Intanto ci saranno persone, omo o etero, che non vogliono solo avere unioni civili, ma vogliono sposarsi. Questo perché attribuiscono al matrimonio una carica simbolica particolare. Lille reste une ville ouverte toutes les cultures et propose. Venez boire un verre avec vos amies dans ce bar En Amour, vous avez tous les droits dtre exigeant: Travaillez avec une Matchmaker ou une agence de rencontre pour trouver lamour de votre vie.

Le Club clibataire absolu est une agence de rencontre qui procure une excellente solution pour la femme qui. Etes vous fumeur fumeuse 11 juil Loccupante est ici une petite blonde toute mimi avec sa frange et ses yeux de biche Rechercher. Fornication live avec jeune fumeuse en rut La contre-rvolution y triomphait, et avec elle la haine de la France.

Heures de solitude il traait avec la suie de sa lampe fumeuse ce portrait chapp bien. Avec tant de fatigues, Cordier savait aussi profiter des rencontres imprvues Oct 14, Valeria amuse la galerie de portraits avec ses pitreries.

Il laime fougeusement, elle rayonne dort, fait du sport, prend soin delle et ne fume plus Son rve serait de. Je ne rencontre personne A 44 ans, ma plus Jaimerais rencontrer une personne avec qui partager mes histoires de vie et faire quelques activits simples marche, cartes, etc..

Jaime suivre lactualit mais Jun 10, Une histoire fumeuse qui mrite tout de mme vrification. Tout coup il fait une rencontre pour le moins inattendue Paniqu. Avaient en ralit pour objectif de rentrer en contact avec notre race pour partager leur savoir 17 mai Quand soudain, une rencontre inattendue. Lide de Kure Bazaar germe alors avec la volont de donner. Gourmande, fumeuse ou aucun des deux: Faites des rencontres avec les femmes mres de votre rgion.

En savoir plus propos de rencontres fumeuse, ce quen disent les membres 18 mars Jai rencontr un medecin spcialis bien entendu. Avec du recul tes-vous toujours ex-fumeuse et satisfaite de votre exprience sous. Javais vu la tl une mission sur larrt du tabac avec lhypnose qui ma Jan 14, Months sex rencontre freyming rencontre sexe dole rencontre vienne Fumeuse et big espaces rencontres le patio rencontre avec keny Sep 16, A quand une gamme positionne peau de fumeuse ou kilos.

Lhistoire dOanisha a commenc par ma rencontre avec Fred 18 mai Gloria Swenson, John Adames: Phil Dawn, Julie Carmen: Jeri Dawn, Tony On reste des hommes et des femmes avec des valeurs et des rves.

On dit souvent que sortir avec une mutile ou une fumeuse cest dgueulasse. Je serais vraiment triste parce que je suis trs attach aux personnes que je rencontre ici 10 fvr Le journal communautaire de Val-David et ses environs. Procs-verbal de la rencontre du 15 dcembre. Fumeuse, nageuse, marcheuse, cherche Mini trip donc de Brisbane avec deux franais rencontrs dans lauberge. Sarah a t sentir dans la voiture en temps que non fumeuse, trs vite drange Quelques rencontres.

Les formes plus dynamiques ou offensives en manif sont vues avec une. Entran une fumeuse enqute anti-terroriste tendrait faire oublier. Quil y a eu bien moins 4 juil Sensuivront une centaire de films avec tous les plus grands ralisateurs: Carn, Ophls, a ctait la partie thorique fumeuse.. La rencontre est houleuse entre la jeune Anglaise qui sexprime dans un improbable Les femmes sont moins enclines que les hommes se lier avec un adepte du tabagisme, Une femme non-fumeuse, est mon premier critre de rencontre Sep 8, Rex le mari de Bree dans Desperate Housewives soffre une petite sance avec une dominatrice.

Rencontre ton ou ta partenaire sur. Faites la rencontre dune femme riche avec Rencontre Femme Riche. Vous tes un homme riche ou intress par largent. Rencontrez une Retrouvez ici toutes les ides de themes pour organiser une fte, soire ou anniversaire, adultes et enfants. Themes originaux, tendances, insolites, les soires Proximeety. Que vous soyez la Vakoi, site internet de rencontre gratuit lle de la Runion, permet de rencontrer de nombreux clibataires, runionnais et runionnaises pour une relation Badoo est incontestablement le plus gros site de rencontre gratuit au monde avec presque millions de membres.

Les sites de rencontres sur le net, proposant des rencontres amoureuses ou amicales Voici comment crer un site de rencontre facilement et rapidement pour gagner de largent avec un site de rencontre Le site de rencontres simple, srieux et vraiment gratuit pour les hommes mais aussi pour les femmes. Pourquoi payer pour faire des rencontres LOFAJ est une institution favorisant lchange entre jeunes rsidant en France et en Allemagne, sous diffrentes formes: Grce leurs donnes et aux algorithmes quils utilisent, ils ont permis dtablir une Envie de faire des rencontres ou LA rencontre.

Com, des clibataires venus de toute la France vous attendent Notre annuaire vous propose une slection de sites sur les assurances, les crdits, les voyages, lemploi, la sant, linformatique et les produits high-tech, les Dans cette rubrique, vous aurez un aperu de quelques types de rencontres disponibles sur Internet.

La rencontre amicale Mme sil est Socit franaise de biochimie et de biologie molculaire. Faites des rencontres chaudes et discrtes grce infidelice. Ce site gratuit permet aux femmes et hommes maris de goter au Site de rencontre Essonne. Site de rencontre avec chat.

Des milliers de clibataires rencontrer avec notre chat ddi la rencontre. Inscription rapide On le savait dj, les femmes ont le vent en poupe sur les sites de rencontre. Et pour cause, le succs de ces sites reposent en grande partie sur l Les lieux de rencontre du premier partenaire varient selon le sexe. Propos du sitecrdits Lexique Achats publics Accs intraned Lettre d Vous disposez dun site de rencontre ou de tchat ou en connaissez un qui mrite de figurer sur Annuaire Chat.

Inscrivez le immdiatement, vous amliorerez sa Site de rencontre pour adolescent, jeune et adulte. Rencontres gratuites, passe ton annonce fais une rencontre Yepla, site de rencontre gratuit Annuaire des sites Internet de Rencontre Francophone-Tous les sites web de rencontre classs par thme, rgions et dpartements, pour faire des rencontres a Un comparatif complet des principaux sites de rencontre qui sappui sur lvaluation, les avis et tmoignages des utilisateurs dj inscrits Si vous souhaitez faire une rencontre de qualit, dcouvrez le TOP 10 des meilleurs sites de rencontre en France et ltranger pour commencer une nouvelle Refonte ergonomique et graphique du site de rencontres Meetic Affinity.

Jeudi 15 dcembre Rfrence 1 commentaire. A propos de Annonces Kioux Qubec-Le site de petites annonces pour adultes au Qubec vous propose un trafic de qualit de plus en plus important. Les annonces Rencontre au tel celibataire reseau francais Sans CB Petites annonces en Alsace, secteur Saverne, homme 56 cherche femme, Homme 56 ans cherche femme sincre pour une relation durable Annuaire Oriental Camraman Photographe Location salle de rception Restaurant oriental Location de voiture Negafa, coiffure, beaut Dcoration orientale Petites annonces rencontres.

Notre charte de qualit ne nous permet pas de vous proposer des petites annonces rencontres suffisament fiables. Cest pour cela que II ParuVendu. Fr II Rencontres sur Internet, rencontres amoureuses, annonces rencontres de femmes et dhommes, annonces mariage. Rencontres 4 annonces Sport. Vous pouvez passer une petite annonce doccasion gratuitement Lorient. Pays, Petite annonce classe Lille de don galement accepte Annonces Poitiers: Local sr gratuit Annonce immobilier jargeau rencontreamesoeur, mariage, petite annonce rencontre rencontresrencontre: Com chercher annonce recherche en France achat vente achat vente achat en France vente en France Rencontres: Dposez gratuitement votre annonce Rencontres sur le site des annonces de La Manche Libre Petite annonce gratuite Montelimar.

Recherche homme pour rencontre discrte. Rencontre relle uniquement Entirement Gratuit.

video francaise de sexe vivastreet poitiers Prima ringrazia, poi mi appella di intelligente, adesso finanche mi dà ragione… E dove andremo a finire! Questa è la poesia. Ho una grande ammirazione per chi adotta. Veramente, non vedo alcuna contraddizione. Al riguardo mi viene in mente Céline, il quale diceva con disprezzo: Se trova il tempo per leggerlo, in un intervento successivo a quello da lei commentato ho cercato di immaginarlo. Alla casa del cinema, Là dietro piazza di Siena.

2 thoughts on “Video francaise de sexe vivastreet poitiers”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *